Anonim

Nella nostra vita, probabilmente, non esiste una malattia peggiore del cancro. Il tumore spietatamente falcia le persone, indipendentemente dal sesso, dall'età, dallo stato. Ogni giorno sempre più bambini vanno in ospedale con una diagnosi terribile. In questi momenti sembra che non ci sia più speranza. Tuttavia, la chemioterapia in oncologia è considerata un modo efficace per combattere. La diagnosi tempestiva del tumore aumenta le possibilità di recupero.

Malattie oncologiche

Il cancro o il cancro è un tumore maligno. Sono formati come risultato della rigenerazione e della rapida riproduzione delle cellule epiteliali. Il cancro può colpire ossa, muscoli, tessuto cerebrale (sarcoma) e il sistema circolatorio. L'astuzia della malattia è che si sviluppa gradualmente, senza segni evidenti. I tumori non possono essere avvertiti per anni. Spesso, i segni di malattia compaiono nella terza o quarta fase, quando il trattamento diventa difficile.

Fasi del cancro:

  • Zero, quando il tumore non aveva ancora avuto il tempo di colpire i linfonodi e altri organi.
  • Il primo, il secondo, il terzo - il tumore cresce gradualmente in profondità, diffondendosi ai linfonodi e agli organi circostanti.
  • Quarto: la condanna a morte. Il tumore si diffonde a tutti gli organi (metastasi). In questa fase, il cancro non è più curabile. L'unica soluzione è la terapia di supporto, che prolunga la vita e sopprime il dolore. Anche la chemioterapia in oncologia rimane impotente. I farmaci usati nel trattamento possono non solo danneggiare, ma anche peggiorare le condizioni del paziente.

Cause e sintomi di tumori

Certo, è molto difficile nominare tutte le cause del cancro. I tumori maligni si possono formare in una persona che ha problemi di salute o in persone assolutamente sane.

I fattori di rischio includono:

  • Cattive abitudini (fumo, consumo di alcol anormale).
  • Vivere in aree pericolose inquinate e tossiche.
  • Interruzioni e disordini ormonali.
  • Lesioni.
  • Lo stress.
  • Radiazioni ultraviolette

Affinché il trattamento della chemioterapia oncologica abbia successo, la malattia deve essere riconosciuta fin dal primo - il secondo stadio. Una diagnosi successiva spesso fallisce.

Sintomi comuni di tumori maligni:

  • Perdita di peso acuta e inspiegabile (cinque chilogrammi e oltre), mancanza di appetito.
  • Aumento della temperatura corporea, febbre, brividi.
  • Lo stato generale di salute è cattivo, la persona si stanca rapidamente.
  • Nervosismo, insonnia
  • Il dolore di una posizione diversa.
  • Cambiamenti nella pelle - escrescenze, eruzioni cutanee, brunitura, arrossamento, ittero.
  • Minzione e feci disturbate.
  • Ferite che non guariscono da molto tempo.
  • Sanguinamento, scarico da organi (orecchio, naso, ecc.).
  • I sigilli del corpo sono palpabili.

Diagnostica e metodi di trattamento

I tumori sono di due tipi: benigni (un solo organo è interessato, la proliferazione dei tessuti avviene lentamente) e maligni (penetrano in tutti gli organi, interessandoli con le loro cellule). La diagnosi precoce del cancro aiuta a prevenire la moltiplicazione del tumore e aumenta anche le possibilità di una vita normale e piena. Per determinare la presenza di un tumore, è possibile utilizzare metodi così complessi:

  • Esame del sangue
  • X-ray.
  • Tomografia (calcolo e risonanza magnetica).
  • Ultrasuoni.
  • Studi citologici
  • Biopsia (studio delle particelle tumorali).

Quanto prima è stato rilevato il cancro, tanto più facile è trattarlo. Pertanto, non trascurare alcun sintomo. Dopotutto, può essere un "grido di aiuto" del tuo corpo.

Trattamenti contro il cancro:

  1. Chirurgico - uno dei principali. È usato nelle prime fasi, quando il tumore non è ancora cresciuto in tutto il corpo.
  2. Radioterapia Il principio di azione è l'irradiazione delle cellule tumorali e del loro DNA, in conseguenza del quale perdono la capacità di moltiplicarsi e morire. Spesso questo metodo è usato in congiunzione con la chirurgia.
  3. La chemioterapia. Trattamento di tumori con farmaci. Come fare la chemioterapia in oncologia: la domanda è individuale. Dipende dal caso specifico e dal paziente.
  4. Terapia di supporto L'obiettivo è sostenere ed estendere la vita del paziente. Allo stesso tempo, il compito principale è ridurre il dolore e la sofferenza. La terapia di supporto è utilizzata nelle fasi finali del cancro, quando la speranza è completamente scomparsa e il miracolo non accadrà.

Com'è la chemioterapia per l'oncologia

La radioterapia, come la chemioterapia, nella maggior parte dei casi viene utilizzata in concomitanza con la chirurgia. A volte l'intero tumore non può essere rimosso immediatamente e viene tagliata solo una parte del tumore. Ad un altro si applica il metodo della radioterapia.

La chemioterapia è sempre usata nel trattamento del cancro. Le medicine possono uccidere completamente un tumore e possono solo arrestarne la crescita e la riproduzione.

Certamente, la chemioterapia in oncologia ha conseguenze molto diverse. Dopotutto, lo scopo dei farmaci è danneggiare le cellule tumorali. Ma insieme a loro soffrono e cellule sane del corpo. Pertanto, la chemioterapia viene effettuata corsi, una pausa tra il quale può essere da settimane a diversi mesi. Quindi, il corpo ha il tempo di recuperare un po '. La durata del corso dipende dallo stadio del tumore.

Per il trattamento utilizzare due tipi principali di farmaci: citostatici e citotossici. Il compito del primo è distruggere la cellula cancerosa e il secondo è necessario per iniziare l'apoptosi (il cosiddetto processo di "suicidio" delle cellule).

Effetti collaterali della chemioterapia in oncologia

Come con qualsiasi farmaco, i cicli di chemioterapia influiscono negativamente sul corpo. I medicinali usati per trattare il cancro hanno una serie di effetti collaterali. Ma se devi scegliere tra la vita e la morte, la chemioterapia è il minore dei due mali.

Il trattamento viene effettuato in diversi modi:

  • Iniezioni nel tumore.
  • Compresse.
  • Iniezioni per via endovenosa o intramuscolare. Questo è il modo in cui viene somministrata la maggior parte dei farmaci chemioterapici.
  • Preparativi di azione locale.

Il compito principale della chemioterapia è uccidere, ridurre le dimensioni delle cellule tumorali e anche sospenderne la riproduzione. Non sorprende quindi che i farmaci siano molto tossici.

Principali effetti collaterali:

  1. Deterioramento della salute, nausea, vomito, debolezza.
  2. Perdita di capelli, calvizie.
  3. Interruzione del sistema digestivo
  4. Compromissione uditiva, coordinamento dei movimenti.
  5. Intorpidimento degli arti.

Anche quando gli effetti collaterali sono pronunciati - questo non è un motivo per interrompere il trattamento. Certamente, la chemioterapia nelle revisioni oncologiche dei pazienti è molto diversa. Ci sono casi in cui gli effetti collaterali sono quasi invisibili al paziente. Tuttavia, questo accade raramente.

Dopo il prossimo ciclo di farmaci, il corpo viene parzialmente ripristinato e la reazione negativa al farmaco scompare completamente.

Molti pazienti con cancro sono interessati al tema "Chemioterapia e capelli": perché si verifica la perdita, quanto durerà, i nuovi capelli ricresceranno?

La perdita dei capelli è il principale effetto collaterale della chemioterapia. I capelli non iniziano a cadere immediatamente, ma dopo diversi cicli di trattamento. Tuttavia, quando si verifica il recupero completo, una nuova testa di capelli crescerà.

La maggior parte dei pazienti usa parrucche o cappelli durante il trattamento.

Chemioterapia e corretta alimentazione

Cibo arricchito ed equilibrato, uno stile di vita sano è la migliore prevenzione di tutte le malattie. Particolarmente importante è la corretta alimentazione durante la chemioterapia. Oncologia per ogni persona è sempre una forte perdita di peso e perdita di appetito. Pertanto, il cibo ipercalorico e nutriente è la via d'uscita. I prodotti utili aiuteranno a regolare il peso corporeo, nonché a migliorare le difese del corpo, che è così necessario per il recupero.

Ci sono diverse semplici regole nutrizionali che hanno un effetto positivo sul corpo durante la chemioterapia:

  • Il cibo deve essere assunto spesso e in piccole porzioni.
  • Ovunque sia il paziente, il cibo per gli spuntini dovrebbe essere sempre a portata di mano.
  • Più cibo liquido
  • La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti ipercalorici.
  • È necessario evitare salse, marinate e condimenti specifici.
  • Il cibo per il cancro è meglio cucinare per una coppia. Quindi, in essi rimarranno più sostanze utili.
  • È necessario escludere carne troppo grassa, pesce, uova crude, latticini con alta acidità, salati e verdure in salamoia. I frutti si consumano al meglio sotto forma di purè di patate, gelatina, frutta in umido, mousse.
  • Evitare l'uso di bevande gassate, caffè, succhi acidi.
  • La dieta dovrebbe contenere alimenti contenenti zinco, selenio, vitamine del gruppo B. Questo è necessario per il rinnovo dei capelli.
  • Il cibo ricco di flavonoidi, serotonina e endorfina (cioccolato, frutti di mare, vino rosso secco) ha un effetto positivo sul corpo.

Quindi, per ogni persona che soffre di cancro, la nutrizione dovrebbe essere sempre al primo posto durante la chemioterapia. L'oncologia non è ancora una frase. La malattia è curabile, se adeguatamente trattata. E per combattere avrà sempre bisogno della forza e dell'energia contenute nel cibo sano.

Carcinoma polmonare: sintomi, diagnosi, trattamento

Il cancro del polmone è un tipo comune di tumore. Colpisce gli uomini più delle donne. Una delle cause principali della formazione di un tumore è l'inalazione di sostanze cancerogene, in particolare il fumo. Anche l'ambiente esterno, condizioni di lavoro dannose (contatto con nichel, radon, cromo, esposizione) hanno un effetto significativo.

Riconoscere il cancro ai polmoni con i seguenti sintomi:

  • Tosse protratta
  • Respiro "respiro affannoso".
  • Espettorato con sangue.
  • Debolezza, affaticamento, malessere.
  • Diminuzione delle prestazioni, affaticamento.
  • Aumento della temperatura
  • Dolori al petto.

Quando i sintomi vengono ignorati, la malattia entra nella fase avanzata, che è piena di morte.

Pertanto, al minimo indisposizione, si dovrebbe andare in ospedale per l'esame. Puoi diagnosticare con precisione il cancro solo dopo tali test:

  1. Citologia dell'espettorato.
  2. Broncoscopia.
  3. Biopsia dell'ago
  4. Tomografia computerizzata

La chemioterapia per l'oncologia polmonare è sempre un modo efficace di trattamento. È effettuato sia in combinazione con altri metodi che indipendentemente. Sotto l'influenza della droga si ferma la crescita dei tumori.

L'intervento chirurgico è possibile solo al primo - secondo stadio, quando le aree interessate non superano i sei centimetri. Spesso il tumore si trova già nel terzo - quarto stadio. Quindi l'operazione è semplicemente impossibile. In questi casi è stata prescritta radioterapia complessa e "chimica".

Certamente, la chemioterapia in oncologia polmonare, così come altri organi, è sempre un effetto collaterale. La reazione del corpo alla terapia può essere molto diversa: nausea, vomito, diarrea, stitichezza, calvizie.

Il disagio scomparirà immediatamente dopo la cancellazione del decorso della droga

Cancro ovarico

Il cancro ovarico non è una malattia comune come il cancro ai polmoni. Tuttavia, si colloca al settimo posto tra i tumori femminili. Inoltre, la più grande mortalità si verifica proprio a causa di questa malattia.

La ragione di ciò è l'incapacità di diagnosticare la malattia in una fase iniziale. I sintomi della malattia sono completamente assenti. La migliore prevenzione del cancro ovarico sarà un esame annuale presso il tuo ginecologo. Le donne che visitano uno specialista in modo tempestivo, effettuano la diagnostica ecografica, hanno maggiori probabilità di riprendersi in caso di diagnosi precoce del cancro.

Il gruppo a rischio è costituito da donne senza figli che hanno superato i quarantacinque anni. Così come quelli che hanno una predisposizione ai tumori "femminili" (in famiglia avevano già tumore ovarico, cancro dell'utero, appendici, cancro al seno).

Il cancro ovarico può essere riconosciuto mediante ultrasuoni, biopsia e tomografia computerizzata. Un metodo diagnostico relativamente nuovo è l'esame del sangue per i marcatori tumorali. Nelle prime fasi, si trovano nel sangue. Ogni marcatore tumorale è responsabile per un organo specifico. Ad esempio, i marcatori tumorali CA 125 e AFP indicano il carcinoma ovarico.

Il modo più sicuro per trattare il cancro ovarico è la chirurgia. Durante l'operazione, le aree interessate vengono rimosse (spesso questa è la rimozione completa o parziale delle ovaie, dei tubi e talvolta dell'utero).

Dopo l'intervento chirurgico, viene sempre prescritto un ciclo di farmaci. La chemioterapia in oncologia ovarica eliminerà le cellule tumorali rimanenti.

La migliore prevenzione del cancro ovarico e di altri tumori "femminili" è la gravidanza e il parto, l'allattamento al seno (non meno di un anno), l'uso di contraccettivi orali. Un ruolo importante ha anche un esame di routine da parte di un medico, che si svolge almeno una volta all'anno.

Prevenzione dei tumori maligni

Se prima la diagnosi di "cancro" sembrava una frase, oggi questa terribile malattia può essere sconfitta! Per fare questo, è sufficiente rilevare la malattia in tempo e consultare un medico per un aiuto. I moderni metodi di trattamento possono ripristinare una vita sana per il paziente. Non ignorare mai sintomi e segni sospetti di malattia. A volte anche una semplice influenza può causare gravi complicanze e la formazione di cellule tumorali.

La migliore prevenzione del cancro è uno stile di vita sano. L'osservanza di tali semplici regole salverà da molti disturbi:

  1. Nutrizione corretta ed equilibrata (particolarmente importante quando la chemioterapia è utilizzata in oncologia).
  2. Stile di vita attivo, educazione fisica, passeggiate.
  3. Rifiuto di cattive abitudini, consumo limitato di alcol.
  4. Vitamine ogni giorno.
  5. Il sole è favorevole, ma non in pericolo. I bagni solari prolungati causano gonfiore.
  6. Uso di dispositivi di protezione individuale in condizioni di lavoro pericolose.
  7. Sesso regolare.
  8. Niente stress! Altre emozioni positive!

Certo, la vita non è sempre come vuoi tu. Non è sempre possibile seguire determinate regole. Tuttavia, questo dovrebbe sforzarsi.

conclusione

La nostra vita è un gioco - e siamo tutti attori. Qualcuno ha il ruolo principale e qualcuno viene rimosso solo negli episodi. Non si sa mai chi uscirà vittorioso e chi lascerà per sempre questa vita.

Il cancro è la "piaga" del ventunesimo secolo. Non considera l'età, il genere e lo stato. Lui "abbatte" tutti. E anche se le persone hanno trovato modi per affrontare questa terribile malattia, tuttavia, non sempre portano risultati.

Ad esempio, la chemioterapia in oncologia nel quarto stadio è solo un ritardo dell'inevitabile. È efficace nelle prime fasi della malattia. Pertanto, dovresti assumerti la responsabilità della tua salute e della salute dei tuoi cari. Solo una diagnosi tempestiva salverà la vita e darà speranza!