Anonim

Nel corpo umano, il contenuto proteico nelle giuste quantità è una necessità naturale per il suo normale funzionamento. Questo componente assicura la crescita di tutte le cellule del corpo in modo assoluto perché contiene quantità sufficienti di aminoacidi essenziali. Le proteine ​​svolgono un ruolo importante nella replicazione delle molecole di RNA e DNA. Quali sono le funzioni delle proteine ​​nel corpo? Quali enzimi sono responsabili della loro scissione? Queste e altre domande troverai le risposte nell'articolo.

Cos'è la proteina

Le proteine ​​sono i nutrienti più importanti per le persone, contenuti in vari alimenti. Diversamente le proteine ​​in medicina sono anche chiamate proteine. Questo termine è molto spesso trovato nelle raccomandazioni di medici esperti.

Che ruolo svolgono le proteine ​​nel corpo umano?

Le proteine ​​sono molto importanti per il mantenimento del volume muscolare nel corpo umano. Sarà anche utile nel caso di riparazione di aree danneggiate del tessuto, che molto spesso si verificano in caso di forti contusioni o congelamento e ustioni. Inoltre, la proteina fa fronte al mantenimento di un capello sano o unghie.

Per un buon funzionamento e stabilità del sistema immunitario, le proteine ​​sono praticamente indispensabili.

Quali sono le principali funzioni della proteina

Quindi, quali sono le funzioni delle proteine ​​nel corpo? Possiamo distinguere quanto segue:

  • funzione catalitica - con l'aiuto di essa, è possibile controllare una reazione chimica che si verifica nei sistemi biologici;
  • funzione di trasporto: trasferimento a tutti gli organi e i tessuti dell'ossigeno di cui hanno bisogno;
  • la funzione protettiva si basa sul fatto che la proteina nel sangue ha una tendenza alla coagulazione, che protegge il corpo umano dall'eccessiva perdita di sangue in caso di possibili lesioni;
  • la funzione contrattile è responsabile della contrazione dei muscoli del corpo umano con la diretta partecipazione delle proteine ​​di actina e della miosina;
  • la funzione strutturale assicura la formazione di cellule biomembrane;
  • la funzione ormonale fornisce la corretta separazione dei nutrienti all'interno del corpo con l'aiuto degli ormoni;
  • la funzione nutrizionale fornisce con l'aiuto delle proteine ​​la giusta quantità di calorie per la vita umana, e questo gli dà l'opportunità di ottenere l'energia e la forza fisica necessarie.

Chi dovrebbe mangiare più proteine?

Le persone che sono attivamente coinvolte in uno sport particolare sono caldamente consigliate dai loro medici e istruttori di mangiare cibo che contenga abbastanza proteine ​​il più possibile. In media, secondo la ricerca medica, gli atleti professionisti hanno bisogno di un contenuto proteico da 2 a 3 grammi per chilogrammo del loro corpo.

Quali alimenti contengono più proteine

La maggior parte delle proteine ​​si trova nei semi di soia - circa 34 grammi di proteine ​​per 100 grammi di questo prodotto. Se prendiamo ad esempio altri prodotti, qui il suo contenuto approssimativo potrebbe differire in modo significativo. Di seguito sono riportati i principali prodotti che contengono proteine ​​in quantità sufficienti, vale a dire:

  • formaggio - da 14 a 20 grammi per 100 grammi di prodotto;
  • pesce - da 12 a 16 grammi;
  • carne - da 14 a 20 grammi;
  • fagioli e piselli - in essi, questa cifra è di circa 20 grammi.

Ma perché il corpo possa ricevere proteine ​​nella quantità necessaria, dove è più efficiente usare carne e piatti a base di latticini. Il fatto è che contengono aminoacidi completi. Ma con fagioli o piselli, così come con quasi tutti i prodotti di origine vegetale, la situazione è leggermente diversa. Contengono un insieme incompleto di amminoacidi. La soia, a differenza di tutte le altre colture, sta andando bene qui. La proteina che contiene ha le proprietà più preziose. Dopo la soia, puoi anche selezionare la proteina della lenticchia.

Quali conseguenze negative può comportare una mancanza e un eccesso di proteine ​​nel corpo?

Se il corpo non è saturo di proteine, potrebbe esserci un malfunzionamento del fegato, dell'intestino tenue o del pancreas. Inoltre, questo problema può avere un impatto negativo sul funzionamento del sistema nervoso.

Con un eccesso di proteine, è in grado di accumulare gradualmente nel corpo. L'eccesso di proteine ​​del fegato viene trasformato in glucosio e vari composti azotati, che è anche molto negativamente visualizzato sui reni.

Alcuni enzimi che abbattono le proteine

Ma cosa fare per garantire che il livello di proteine ​​nel corpo non superi i limiti richiesti? Un ruolo importante è giocato dagli enzimi che scindono questo componente. I principali enzimi responsabili di questa "missione" comprendono saccarosio, lattosio e amilasi. La quota di amilasi in questo caso è una grande parte, circa il 90% del contenuto di sostanza organica totale. È un enzima che scompone le proteine, che si adattano bene alle proteine ​​che hanno carboidrati complessi nella loro composizione chimica.

Digestione delle proteine ​​nello stomaco

La digestione delle proteine ​​nello stomaco è un processo a più fasi. Circa il 97% delle proteine ​​che sono state scomposte sono assorbite come aminoacidi liberi direttamente nel sangue umano.

Il tratto gastrointestinale, grazie al suo apparato enzimatico, facilmente scompone le proteine ​​nei cosiddetti legami peptidici delle molecole. Tutto questo avviene a tappe, così come esclusivamente in maniera selettiva. Nel caso del distacco di un amminoacido dalla molecola proteica, si formano un peptide e un acido amminico. Dopo di ciò, un altro acido amminico viene scisso dal peptide dopo un certo tempo, poi il successivo. Un'azione simile si verifica fino a quando la molecola è completamente, senza residui, non sarà divisa in amminoacidi.

Pepsina: funzione e azione principale

La pepsina ha il suo scopo principale nel corpo umano, associato alla corretta distribuzione del cibo, così come la sua ulteriore trasformazione in peptidi e vari amminoacidi.

Le proteine, sia di origine vegetale (derivate dal consumo di piselli, fagioli e altre colture), sia da carne, formaggio, latte e altri prodotti prodotti da animali, sono facilmente degradabili con la pepsina.

Quali proprietà ha la pepsina? Ha una caratteristica interessante. Il fatto è che la pepsina è in grado di spegnere il latte, trasformandolo in caseina e caseinogeno. In questo modo vengono spesso prodotti formaggi e altri prodotti a base di latte.

La pepsina è anche ampiamente usata in medicina. Possono curare malattie come l'ulcera gastrica, la gastrite cronica, il cancro allo stomaco. La pepsina è piuttosto efficace, la sua funzione viene ora considerata e in caso di problemi con il tratto digestivo. In questo caso, è usato come una sorta di terapia sostitutiva.

Applicando pepsina (un enzima che scompone le proteine) all'interno, è necessario tener conto della sua alta attività in un ambiente acido. Se l'acidità dello stomaco è ridotta, dovresti assolutamente usare questo farmaco. Se la pepsina è in polvere, deve essere diluita in 100 ml di acqua o in acido cloridrico (soluzione 1-3%), e se sotto forma di compressa, quindi sciolta in acqua.

I medici raccomandano la pepsina 2 o 3 volte al giorno. Inoltre, è desiderabile implementarlo prima di mangiare. La dose media varia da 0, 2 a 0, 5 grammi. Tuttavia, per un bambino, deve essere significativamente ridotto - gli sarà sufficiente usare da 0, 1 a 0, 08 grammi di questo medicinale.

Una persona che soffre di gastrite o di ulcera gastrica non beneficerà della pepsina. In questo caso, il suo uso è severamente proibito.

Tripsina: funzione enzimatica

Cos'è la tripsina? Questo è un altro enzima peculiare che scompone proteine ​​e peptidi. Tuttavia, ha la funzione di idrolisi degli esteri. La funzione principale della tripsina è che controlla perfettamente il lavoro del processo digestivo.

Tratta le malattie da tripsina come la bronchite, la polmonite, l'antrite. Può essere utilizzato per ustioni, in presenza di varie ferite purulente, nonché dopo le operazioni. In odontoiatria, per le malattie orali, questo farmaco è anche molto utile.

Gli effetti collaterali che possono verificarsi quando si utilizza tripsina sono associati ad un aumento della temperatura corporea. Se la tripsina è stata somministrata per inalazione, può verificarsi irritazione della mucosa del tratto respiratorio superiore.

Utilizzare tripsina, la cui funzione è considerata nell'articolo, preferibilmente non più di due volte al giorno per 0, 01 grammi. Si raccomanda ai bambini di usarlo una volta al giorno e solo 0, 0025 grammi.

Dopo il trattamento con alcool o verde brillante, è anche possibile imporre un panno impregnato con tripsina sulla ferita. Tale tela deve essere in un luogo danneggiato per almeno un giorno. In questa situazione, la tripsina (un enzima che abbatte proteine ​​e peptidi) serve come un particolare mezzo di protezione contro vari tipi di infezioni.

proteasi

Proteasi: un enzima o meglio un intero gruppo di enzimi presenti nel succo gastrico. A loro volta sono prodotti dal pancreas. Inoltre, la proteasi è presente anche nell'intestino. La funzione principale della proteasi è un'effettiva ripartizione della proteina nel corpo.

Il principale enzima proteolitico Pancreatina

Esistono numerosi enzimi che sono attivamente coinvolti nel processo di digestione e rimuovono con successo anche eventuali processi infiammatori. Questi includono anche pancreatina, che riduce al minimo gli effetti negativi delle allergie negli esseri umani su determinati prodotti. Inoltre, in caso di malattie interne, la pancreatina è più adatta per il loro trattamento.
Tuttavia, le persone che stanno vivendo carenza di enzimi, si raccomanda di utilizzare quei farmaci che contengono diversi enzimi. Possono essere tranquillamente classificati come additivi biologici attivi. Ma tali farmaci dovrebbero essere presi con molta attenzione e allo stesso tempo osservare una certa frequenza. Si consiglia di farlo, tuttavia, sulla raccomandazione insistente del medico curante in conformità con le sue istruzioni. Mostra la tua iniziativa in questa situazione non ne vale la pena. In particolare, è molto pericoloso farlo se una persona non è dotata di una certa conoscenza nel campo della medicina. Ricorda, l'autotrattamento può solo aggravare la situazione, ed è impossibile determinare la mancanza di proteine ​​ed enzimi nel corpo senza intervento medico. Ti benedica!