Anonim

L'articolo scoprirà se è possibile assumere alcol dopo un ictus. Un ictus è un disturbo patologico della normale circolazione sanguigna del cervello. Un tale stato può provocare la morte del tessuto cerebrale, poiché si verificano carenza di ossigeno e carenze nutrizionali. L'ictus si verifica a causa della cessazione o del significativo indebolimento del flusso sanguigno verso un certo lobo del cervello.

Disturbo disfunzionale

Dopo la morte di un certo numero di cellule del sistema nervoso, un disturbo disfunzionale è osservato nel corpo proprio nella zona per la quale i tessuti morti erano responsabili. Come risultato di un ictus, si verificano paralisi, disturbi della funzione del linguaggio e altre gravi conseguenze e complicanze. Sullo sfondo dell'occlusione vascolare, si osserva il tipo di ictus ischemico, mentre alla rottura delle arterie la patologia è caratterizzata come emorragica.

prevenzione

Il principale metodo di prevenzione dell'ictus è di mantenere determinati indicatori del corpo a un livello normale. Stiamo parlando della pressione sanguigna, dei livelli di colesterolo e del rifiuto di tali cattive abitudini come l'alcol e il fumo.

Sono compatibili concetti come ictus e alcol?

L'alcol come fattore di rischio

Di norma, quando si individuano le cause di un ictus, i medici prestano particolare attenzione ai fattori di rischio che possono influire sulla circolazione del sangue nel cervello. La predisposizione genetica, oltre i 55 anni, il sovrappeso, ecc. Possono influenzare lo sviluppo dell'ictus.

Come sono legati gli ictus e l'alcol? Tra i fattori che provocano la malattia, un posto speciale è occupato dall'abuso regolare di bevande alcoliche. Ciò è dovuto alla proprietà dell'alcol etilico che influisce negativamente sul sistema vascolare. Gli esperti individuano diversi motivi che sono in contrasto con l'abuso di alcol in grado di provocare alcuni tipi di ictus. Sullo sfondo dell'alcolismo, i vasi diventano fragili, le pareti arteriose e dei capillari perdono la loro elasticità e aumenta la probabilità di perforazione.

Cambiamenti nella composizione del sangue

Sullo sfondo dell'abuso di alcol, anche la composizione del sangue cambia, acquisisce densità e viscosità. Elementi uniformi del sangue, compresi i globuli rossi, si accumulano in un punto e formano crescite che portano alla trombosi venosa. Questo fenomeno è accompagnato dalla chiusura del lume dei vasi sanguigni che alimentano il cervello.

Cambiamenti vascolari aterosclerotici

L'abuso prolungato di alcol può innescare lo sviluppo di alterazioni vascolari aterosclerotiche causate dalla formazione di placche di colesterolo sulle pareti. Tali escrescenze possono staccarsi e muoversi lungo il flusso sanguigno, che può anche portare al blocco.

Inoltre, gli alcolisti hanno spesso altri processi patologici nel corpo. Abbastanza spesso, questi pazienti sono diagnosticati con improvvisi picchi di pressione sanguigna. Ciò è dovuto alla proprietà dell'alcol per espandere il lume vascolare, che porta ad una diminuzione della pressione. Quando la dose di alcol etilico assunto aumenta, si osserva un aumento della pressione.

Le pareti dei vasi sanguigni iniziano a contrarsi bruscamente, il che porta a un restringimento del lume venoso e gli indicatori di pressione nelle arterie aumentano. Tutto ciò porta alla perforazione delle pareti vascolari.

Danni al muscolo cardiaco

Oltre al sistema vascolare, l'alcol provoca anche la distruzione nel muscolo cardiaco. Nel tempo, c'è una trasformazione dei muscoli in tessuti grassi. Di conseguenza, il sangue non è in grado di muoversi attraverso i vasi, il che aumenta la probabilità di blocco.

Utilizzato in grandi quantità di alcol può influire sul funzionamento degli organi del sistema ematopoietico. Gli esperti nel campo della medicina sostengono che il consumo di alcol influisce negativamente sul funzionamento dell'intero organismo. Tra le altre cose, gli alcolisti sono inclini al diabete, che, a sua volta, può portare a ictus. Non dovresti scherzare con l'alcol.

Primi sintomi di ictus

Un ictus si verifica a causa di un malfunzionamento nella fornitura di sangue ai vasi del cervello. Come precursore di un ictus, una violazione transitoria della circolazione sanguigna del cervello o attacco ischemico del tipo transitorio agisce. I principali sintomi di questi disturbi sono dolore alla testa, debolezza e vertigini. Nei casi più gravi, iniziano la nausea e il vomito.

Le persone spesso chiedono: "Puoi bere alcol durante un ictus?" Di questo qui sotto.

Nelle donne

I segni più comuni di ictus nelle donne sono:

  1. Perdita di visione acuta.
  2. Violazione delle funzioni di coordinamento.
  3. Debolezza degli arti
  4. Compromissione della parola e perdita della funzione del linguaggio.
  5. Hyposensitivities.
  6. Aumento dell'intensità dei sintomi elencati.

Molto spesso, una donna con un ictus manifesta una serie di sintomi non specifici, il che rende difficile diagnosticare la malattia e non consente cure mediche in tempo.

Negli uomini

Negli uomini, l'ictus si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Forte mal di testa, in alcuni casi accompagnato da vomito.
  2. Capogiri e debolezza.
  3. Violazione della percezione visiva e vocale.
  4. Confusione di coscienza.

Se un ictus colpisce una certa parte del cervello, allora i disturbi si verificano in quella parte del corpo per la quale questa area era responsabile.

I medici identificano un numero di sintomi in cui è necessario chiamare immediatamente una brigata di ambulanza. È importante ricordare il momento dell'esordio dei sintomi, poiché ciò sarà di particolare importanza quando si sceglie un regime terapeutico. I semplici test per l'ictus sono:

  1. Una richiesta per sorridere - sullo sfondo di un tratto un sorriso contorto.
  2. Chiedi di tenere le mani alzate. Come risultato dell'indebolimento dei muscoli, questo sarà difficile.
  3. Chiedi alla persona di fare una semplice frase. Un paziente con un ictus parlerà lentamente e con esitazione, ricordando il discorso di un ubriaco.
  4. Per favore, tira fuori la lingua. Con un colpo, la punta della lingua viene deviata nella direzione dell'area interessata del cervello.

Nell'ictus ischemico, i sintomi sono simili al tipo emorragico, ma la loro durata è di alcuni minuti.

Quindi, sono compatibili con ictus e alcol?

Più danno o bene

Molti pazienti si chiedono: "E 'possibile bere alcolici durante un ictus?" Contrariamente alla credenza popolare sugli effetti dannosi dell'alcol sul corpo, compreso il sistema vascolare, non tutti i tipi di bevande alcoliche sono davvero così dannosi. In alcuni casi, bere alcol dopo un ictus può avere un effetto positivo sulle condizioni di una persona. La cosa principale è seguire alcune regole:

  1. L'alcol dopo un ictus può essere utilizzato solo in quantità strettamente limitate.
  2. Prima di iniziare a bere alcolici, è necessario consultare uno specialista.

Che tipo di alcol è possibile dopo un ictus? Una piccola quantità di vino secco leggero può avere un effetto benefico sul lavoro degli organi interni, oltre a migliorare la qualità del sangue, diluendo leggermente, il che aiuta ad evitare la formazione di coaguli di sangue e contribuisce alla normalizzazione della circolazione sanguigna. La dose standard di alcol dopo un ictus è di 150 ml di vino rosso secco.

E 'possibile o no alcol dopo un ictus?

Sullo sfondo dell'ipertensione, il vino può essere consumato non più di due volte a settimana, il che contribuisce ai seguenti punti positivi nel corpo:

  1. Prevenzione della malattia coronarica.
  2. Miglioramento del sistema vascolare.
  3. Normalizzazione della sintesi di fibrinogeno.
  4. Prevenire la formazione di placca dal colesterolo.

Un posto speciale tra le bevande alcoliche dopo l'ictus viene assegnato al cognac. Ogni giorno è consentito consumare non più di 50 g di bevanda, ma in modo che non coincida con l'assunzione di farmaci. Questa quantità è sufficiente per aumentare l'attività del cervello e ripristinare la pressione nelle arterie.

Alcol dopo l'ictus: conseguenze

Un tipo di ictus emorragico è sempre accompagnato dallo sviluppo di sanguinamento nel cervello. Ciò si verifica a causa della violazione della forza e dell'elasticità delle pareti vascolari situate nel cervello. Inoltre, c'è carenza di ossigeno e carenza di nutrienti nei tessuti, che si spiega con il restringimento del lume.

I pazienti che si trovano nella fase di riabilitazione dopo un ictus, è necessario capire in che modo l'alcol influirà sul corpo nel suo insieme e sul funzionamento dei singoli organi e sistemi.

È compatibile con ictus e alcol? Le implicazioni interessano molti pazienti. Se stiamo parlando di una grande quantità di alcol, questo può causare vari processi patologici, tra cui:

  1. Distruzione di centri cerebrali responsabili dei processi di restringimento o espansione dei vasi sanguigni.
  2. Aumento della pressione nelle arterie.
  3. Flusso sanguigno ridotto, blocco dei vasi sanguigni e possibile ricorrenza dell'ictus.

Inoltre, la conseguenza del consumo di alcol dopo un ictus può essere un aumento del contenuto di colesterolo nel sangue, che aumenta significativamente il peso corporeo. Se bevi alcolici in modo incontrollato e in grandi quantità, puoi ottenere un secondo colpo, il cui ciclo e complicanze saranno molto più difficili rispetto al primo caso.

La compatibilità dell'ictus con l'alcol è molto relativa.

prospettiva

La prognosi della sopravvivenza dopo un ictus è favorevole solo se il paziente rispetta esattamente tutte le prescrizioni dei medici riguardo al consumo di alcol. Altrimenti, la vita dopo un ictus potrebbe non durare nemmeno due anni.

Alcool dopo la riabilitazione

Abbastanza spesso, i pazienti dopo un ictus abbandonano completamente l'uso di alcol, ritornando a una cattiva abitudine dopo la fine del periodo di riabilitazione.

Ci vuole almeno un anno perché il corpo si riprenda completamente da un ictus. Tuttavia, la fine di questo periodo non significa che il paziente possa iniziare a vivere come prima e bere alcolici nelle stesse quantità di prima dell'ictus. L'opzione migliore sarebbe quella di ottenere ulteriori consigli da uno specialista che, molto probabilmente, offrirà di posticipare il ritorno all'alcol per un po '.

conclusione

La maggior parte dei medici ritiene che dopo un ictus, è meglio smettere di bere alcolici per tutta la vita. Ciò è dovuto al fatto che, in sostanza, i problemi con le navi e l'uso di alcol sono incompatibili. La medicina tradizionale, al contrario, considera appropriato l'uso di determinate bevande alcoliche, ma limita strettamente il loro numero.