Anonim

Una cisti ovarica è un tumore ovarico benigno che origina dal tessuto epiteliale. La causa di un cistoma può essere una cisti precedentemente esistente. Il tumore di solito si collega all'ovaio con un peduncolo anatomico costituito da vasi sanguigni, nervi e legamenti.

La cisti ovarica ha una forma cistica e cresce a causa della proliferazione delle cellule epiteliali e dell'accumulo di essudato nel piano cistico. Si verifica nel 25-30% di tutte le formazioni tumorali nelle ovaie. Il kistoma può essere papillare e liscio.

Un cistoma a parete liscia ha una forma ovale o rotonda con una superficie liscia, solitamente riempita di sostanza sierosa. L'aspetto di questo tumore di solito si verifica in età fertile, la malattia più spesso è asintomatica, a volte c'è dolore nell'addome inferiore. Il ciclo mestruale con cistoma a parete liscia non è disturbato.

Il cistoma papillare dell'ovaio differisce dalle formazioni papillari a parete liscia e la presenza di diverse camere, anch'esse riempite di contenuto sieroso e conferiscono al tumore una forma irregolare con una superficie irregolare. Con lo sviluppo di un tumore, le donne sperimentano frequenti dolori addominali inferiori. Spesso, un tale cistoma può portare a infertilità, anche se non viola la funzione mestruale. Il tumore cresce molto lentamente e può esistere per molti anni senza cambiamenti.

Cistoma ovarico: sintomi

I tumori di piccole dimensioni di solito non sono accompagnati da sintomi: non c'è dolore, il ciclo mestruale non è disturbato. Sono rilevati accidentalmente attraverso esami ginecologici di routine o durante gli esami per motivi di infertilità. Un tumore di grandi dimensioni può causare dolore severo, anomalie negli organi addominali e una sensazione di pesantezza nell'addome.

I forti sintomi clinici causano torsioni della gamba del cistoma: nausea, dolore lancinante, ritmo cardiaco anormale, temperatura. Con una grande sovratensione fisica, un esame ginecologico improprio o un trauma addominale, la capsula del cistoma potrebbe rompersi. Esistono due tipi di cisti: mucinoso e sieroso. Nella maggior parte dei casi, il primo porta alla sconfitta di una sola ovaia e la seconda - entrambe. Spesso il cistoma sieroso è accompagnato dall'accumulo di liquido nella cavità addominale (ascite), infiammazione e disfunzione delle tube di Falloppio (idrosalpinge). La diagnosi finale viene rilevata dall'analisi istologica del tumore dopo l'intervento.

Cistoma ovarico: trattamento

Il trattamento del cistoma ovarico è prescritto solo da un medico qualificato, dopo aver eseguito una serie di studi e procedure. Il trattamento può essere eseguito sia a livello medico che chirurgico. Dipende dai risultati del test. Se necessario, usare farmaci con effetto anti-infiammatorio. In questo caso, le donne sono sotto controllo medico per due o tre cicli mestruali. Ma spesso il trattamento del cistoma ovarico richiede un intervento chirurgico, perché esiste una possibilità di trasformazione da benigno a maligno: un'eccessiva crescita dei tumori può compromettere la funzione e il funzionamento degli organi pelvici. Nelle donne in età fertile, il tumore viene mondato, pur mantenendo un tessuto ovarico sano. Le donne in età avanzata sono raccomandate per rimuovere le ovaie, le appendici e l'utero.

Nel caso di torcere la gamba del tumore o la rottura della sua capsula, l'operazione viene eseguita urgentemente. Il volume e la complessità di questa procedura dipendono dalla natura del tumore e dall'età del paziente. Dopo la rimozione dei tumori sierosi, i pazienti devono essere monitorati ed esaminati da un ginecologo. La base per la prevenzione di una cisti ovarica è un regolare esame ginecologico.